Rassegna stampa | qui.uniud | Uniud
Copertina numero 27
27
NUMERO 27
mar - apr 2008
Copertina numero 26
26
NUMERO 26
gen-feb 2008
Copertina numero 25
25
NUMERO 25
nov - dic 2007
Copertina numero 24
24
NUMERO 24
sett - ott 2007
Copertina numero 23
23
NUMERO 23
mag - giu 2007
Copertina numero 22
22
NUMERO 22
mar - apr 2007
Copertina numero 21
21
NUMERO 21
gen - feb 2007
Copertina numero 20
20
NUMERO 20
nov - dic 2006
Copertina numero 19
19
NUMERO 19
lug - ott 2006
Copertina numero 18
18
NUMERO 18
mag-giu 2006
Archivio di tutte le riviste Archivio di tutte le riviste
Ricerca nell'archivio Cerca

ufficio.stampa@amm.uniud.it
Copertina numero 10
10
La rivista in pdf (3.4 MB)
L'inserto in pdf (1.1 MB)

L'editoriale

Per educare gli italiani bisogna prima educare l’Italia


Il 1 gennaio 2005 segna il giro di boa per il sistema universitario italiano? Sono fiducioso che sia così. Ci sono almeno tre indizi che inducono a pensarlo: per la prima volta dall’autonomia c’è stato un sostanziale incremento dell’ammontare del Fondo di funzionamento ordinario (Ffo) globale rispetto agli altri comparti e pause di riflessione segnano l’iter sia della “riforma della riforma” della didattica promossa dal 509/99 sia di quella sullo stato giuridico dei docenti. Dopo che le Università hanno contribuito a colmare il deficit di alta formazione del nostro Paese (c’era poco più del 5% di laureati tra i cittadini attivi, a fronte dell’oltre 30% del Regno Unito, mentre oggi si è superato il 10%), forse sono riuscite ad educare non solo gli italiani ma anche l’Italia? Abbiamo finalmente terminato quel processo più che ventennale che ha trasformato l’Università di élite degli anni ‘60 nell’Università come bene e servizio pubblico del XXI secolo. Non c’è dubbio che rischi di degrado persistono. E potranno anche essere maggiori che in passato. Ma credo che oggi esistano una maggiore consapevolezza sulla questione Università sia fra la popolazione italiana sia fra la comunità universitaria. Negli ultimi anni abbiamo assistito a vere e proprie rivoluzioni copernicane, ovvero a rivoluzioni in primo luogo di sistema di riferimento. È una rivoluzione copernicana quella del 509/99, che riformula la didattica universitaria come un processo educativo al cui centro c’è lo studente, e non più come docenza di una disciplina. Ed è una rivoluzione copernicana quella che ha portato le università ad assumersi il ruolo di fabbriche di sviluppo territoriale, accanto a quello di fabbriche di capitale umano e di conoscenza. Non si tratta di privilegiare l’attività di consulenza, di problem solving su commessa, rispetto alla ricerca pura, bensì di porre al centro del sistema di riferimento il rapporto con un territorio piuttosto che la torre d’avorio di antica memoria. Sciocche sono le domande che chiedono se si debba privilegiare la ricerca applicata rispetto a quella pura. Come dice il nostro neo laureato ad honorem Edoardo Boncinelli, non è perfezionando la candela che è stata inventata la lampadina elettrica. Ciò che conta è che la ricerca sia buona, anzi eccellente. Si possono valorizzare le differenze territoriali sia interagendo di più con il territorio stesso sia aiutandolo a distinguersi in quanto ospita chi sviluppa ricerca pura. Ma in questo Brave New World delle Università, la parola chiave rimane la stessa: qualità, rigore. Insieme alla disponibilità a sottoporsi a criteri di valutazione. L’università di Udine è in prima linea su questo nuova strada. La seconda vittoria nella Premio nazionale per l’innovazione è un indizio che non può non cogliere anche l’osservatore più distratto o parziale.
Il Rettore Furio Honsell

NUMERO 10 (nov-dic 2004)


PRIMO PIANO
- L’innovazione ha trovato casa. Nasce a Udine il Parco scientifico e tecnologico

GALASSIA UNIVERSITA'/RICERCA
- Tagliamento, stop alle esondazioni
- Tagliamento /
Uno dei fiumi più studiati perché possiede un ecosistema fluviale unico in Europa
- Qatna rinasce attraverso i suoi tesori
Il bilancio di sei anni di scavi. E ora comincia il lavoro di restauro del palazzo reale. L’università di Udine in prima linea per realizzare il parco archeologico dell’antica capitale siriana.
- Gli scavi in un convegno e in un libro
- Ricerca friulana da 110 e lode Il ministero finanzia 14 azioni coordinate dall’Università di Udine
Dalla sicurezza di navi e aerei alla qualità dell’istruzione, dal ruolo della donna nella letteratura spagnola alle terapie cellulari, dai dispositivi elettromagnetici alle risorse idriche: spaziano a 360 gradi i temi dei progetti Prin.

GALASSIA UNIVERSITA'/DIDATTICA
- Matricole, è positivo il primo bilancio
Immatricolazioni chiuse lo scorso 5 novembre. Ai giovani piacciono molto Lettere, Medicina, Agraria, Economia e Scienze. Meno Ingegneria e Giurisprudenza. Decollano le lauree specialistiche.
- Dottori udinesi, il primo lavoro arriva dopo tre mesi dalla laurea
- Scuola Superiore dell’ateneo: selezionati i primi 20 allievi
Al via le lezioni dell’istituto per l’eccellenza udinese. Metà ragazzi provengono da fuori regione e sono alloggiati all’istituto Renati di Udine.

GALASSIA UNIVERSITA'/ISTRUZIONI PER L'USO
- Il voto dell’esame? Arriva sul telefonino
È partito il portale vocale dell’Ateneo friulano. Per iscriversi agli esami o sapere se una lezione è stata spostata. E semplificare la vita a studenti e professori.

POLICLINICO UNIVERSITARIO
- Reumatologia assiste 10 mila malati Intervista al direttore De Vita
La clinica del Policlinico universitario è l’unico punto di riferimento in Friuli - Venezia Giulia. E non solo: oltre 20% dei pazienti arriva da fuori regione.
- Ricerca in primo piano

UNIVERSITA' E TERRITORIO/IMPRESE
- Carnica Assicurazioni: più impegno per il territorio
La compagnia di assicurazioni nata all’inizio del 1900 a Tolmezzo aumenta il suo sostegno agli eventi culturali dell’università di Udine. E propone i suoi servizi al nuovo Parco scientifico e tecnologico.
- UNIQA: dall’Austria al Friuli
- Start Cup, Udine concede il bis I medici di Tor sul gradino più alto del podio
L’Ateneo friulano sbaraglia tutti e conquista per il secondo anno consecutivo il Premio nazionale dell’innovazione. E ora rappresenterà l’Italia a Parigi.

UNIVERSITA' E TERRITORIO/CAMPUS INTERNAZIONALE
- Far East, Udine coglie le possibilità della nuova frontiera
Nel 2005 dieci cinesi sbarcheranno all’ateneo friulano per diventare ingegneri specialisti. Poi uno stage nell’azienda Danieli che li assumerà nella sua sede di Pechino. Ma l’università pensa anche alla pubblica amministrazione.

Università e territorio/scuola
- L’orientamento? Non solo d’estate
Fiere, saloni, incontri nelle scuole e colloqui mirati: gli studenti che hanno dubbi sulla scelta universitaria hanno a disposizione servizi diversificati. Che aiutano a chiarirsi le idee.

MONITOR
- Tremila metri quadri per Medicina
- Il campus non può più aspettare
- "Da bruco a farfalla": Pordenone cresce
- Quota 388: non solo sport e divertimento
- Come ti conquisto la Cina
- Quali confini per quali organizzazioni
- Direttore amministrativo: ecco la strategia
- Circolo dipendenti: bilancio positivo
- Rinnovate le RSU
- Boncinelli, primo laureato ad honorem in Medicina a Udine
- Paniccia laureato honoris causa in Economia aziendale
- Agenda


-