Rassegna stampa | qui.uniud | Uniud
Copertina numero 27
27
NUMERO 27
mar - apr 2008
Copertina numero 26
26
NUMERO 26
gen-feb 2008
Copertina numero 25
25
NUMERO 25
nov - dic 2007
Copertina numero 24
24
NUMERO 24
sett - ott 2007
Copertina numero 23
23
NUMERO 23
mag - giu 2007
Copertina numero 22
22
NUMERO 22
mar - apr 2007
Copertina numero 21
21
NUMERO 21
gen - feb 2007
Copertina numero 20
20
NUMERO 20
nov - dic 2006
Copertina numero 19
19
NUMERO 19
lug - ott 2006
Copertina numero 18
18
NUMERO 18
mag-giu 2006
Archivio di tutte le riviste Archivio di tutte le riviste
Ricerca nell'archivio Cerca

ufficio.stampa@amm.uniud.it
Copertina numero 15
15
La rivista in pdf (3.9 MB)
L'inserto in pdf (69.9 KB)

L'editoriale

L’occasione persa


La legge 230/2005 sullo stato giuridico dei docenti recentemente approvato dal Parlamento rappresenta più un’occasione perduta per una reale crescita dell’Università italiana che altro. Le parti che più avrebbero disincentivato i giovani sono state eliminate, dopo la forte opposizione da parte di tutta la comunità universitaria. La legge si limita ormai solo a introdurre alcune nuove forme flessibili di reclutamento dei ricercatori e a modificare quelle concorsuali dei docenti. Ben altro valore avrebbe avuto se avesse affrontato con coraggio altri temi. Per risolvere la questione del “precariato dei ricercatori” la comunità universitaria non chiede, come spesso viene riportato erroneamente, o maliziosamente, un reclutamento precoce a tempo indeterminato. Chiede invece regole certe che garantiscano a chi ha operato bene di avere, in tempi certi, opportunità concrete di inserimento nel sistema universitario, come accade nel modello francese o in quello anglosassone. Tema altrettanto dirimente, menzionato solo di sfuggita nella legge, è quello della ricerca, che è invece centrale, sin dall’800, quando il grande intellettuale e ministro prussiano Von Humboldt fondò il modello di università moderna. È ormai urgente creare un’agenzia di valutazione terza rispetto alle università e il Ministero, priva di conflitti di interesse e che permetta di riconoscere, e dunque premiare, chi fa ricerca di qualità. Ma alla legge va riconosciuto almeno un merito: quello di aver evidenziato che è opportuno avviare un’attenta riflessione sul tipo di Università che questo Paese vuole darsi per il futuro. Paese il nostro, che da troppi decenni non la ritiene un suo asset strategico. Ciò che è accaduto altrove dimostra che questo è stato uno sbaglio, la cui gravità è stata compensata solo dalla straordinaria dedizione e capacità di chi ha operato nelle Università italiane. L’intenso dibattito, a volte generoso a volte improvvisato e carico di slogan, svoltosi in questo ultimo anno presso gli atenei, i media, la società civile è stato però troppo disordinato. Molto bene fa la Conferenza dei Rettori nell’aver deciso di avviare una “Costituente per l’Università”. Un’assemblea permanente composta da un‘ampia rappresentanza dell’Università e della società civile che possa raccogliere contributi e trovare il più ampio consenso per una proposta da sottoporre all’attenzione degli Stati Generali dell’Università e quindi della prossima legislatura.
Furio Honsell

NUMERO 15 (nov - dic 2005)


MONITOR - IDEE GIOVANI
- L’università che vogliono gli studenti

MONITOR - DIARIO
- La “squadra” del rettore per il 2005-2006
- Tutte le prime lauree
- Gennaio e febbraio all’università
- Nucleo di valutazione biennio 2005-2007
- Nuovi direttori di dipartimento
- Comitato pari opportunità biennio 2005-2007
- È nata Multiverso
- Circolo dipendenti: nuovo direttivo

GALASSIA UNIVERSITA' - DIDATTICA
- All’ateneo di Udine la prima laureata “virtuale”
Michela Clinec di Farra d’Isonzo è la prima dottoressa del corso on line di Relazioni pubbliche, attivato nel polo Goriziano dall’università del Friuli.
- Mercato del lavoro chiama Ingegneria risponde
Sarà per passione, sarà per prestigio, sarà per prospettive di lavoro, di certo la facoltà di Ingegneria mantiene la pole-position come gradimento da parte degli studenti. Da oltre vent’anni.

UNIVERSITA' & TERRITORIO - IMPRESE
- Ricerca e mercato hanno tanta voglia di Innovaction
Dal 9 all’11 febbraio conoscenza, idee e innovazione protagonisti della Fiera di Udine grazie al progetto coordinato dall’ateneo friulano. Oltre 200 le adesioni. Espositori da tutto il mondo.
- Parco scientifico, le imprese hanno uno sportello
Ad un anno dalla sua inaugurazione, il nuovo distretto della conoscenza voluto da università, imprenditori ed enti locali del Friuli tira le somme. E guarda al futuro. Con un servizio per mettere in contatto ricerca e impresa.
- Start Cup, Udine ancora sul podio
Per il terzo anno consecutivo, l’ateneo friulano si distingue al Premio nazionale dell’innovazione. Il gruppo Smart Clot conquista la medaglia di bronzo alla finalissima di Padova. Nel 2006 sarà Udine ad ospitare la finale nazionale.

UNIVERSITA' & TERRITORIO - CAMPUS INTERNAZIONALE
- La formazione? Sempre più internazionale
Corsi di laurea, dottorati e master che permettono di ottenere il doppio titolo, riconosciuto in Italia e all’estero. Il ministero ne ha approvati e finanziati altri sei all’università di Udine.

MONITOR - LAVORI IN CORSO
- Nuove aule e laboratori ai Rizzi

MONITOR - QUI GORIZIA
- Passi storici per il campus

PRIMO PIANO
- Le lauree del futuro? Multidisciplinari e specialistiche
L’offerta didattica non si “legge” più come una volta: oltre ai titoli dei corsi di laurea, oggi conta anche andare tenere d’occhio quanti “curricula” offre ogni corso. All’ateneo friulano esistono ben 95 percorsi diversi, suddivisi in lauree triennali e biennali. Ecco a cosa servono. I corsi di studio cambiano. E lo fanno per garantire allo studente non soltanto l’acquisizione di saperi, ma anche di un metodo: “imparare ad imparare”. Perché è quello che serve di più per inserirsi nel mercato del lavoro.

GALASSIA UNIVERSITA' - RICERCA
- Dottorati, si apre la via dell’internazionalizzazione
Il bando per l’ammissione al XXI ciclo di dottorato riserva ben tredici posti a candidati residenti all’estero per l’anno accademico 2005-2006. Non erano mai stati così tanti.
- Per tutto il 2006 in mostra a Damasco i tesori degli Indiana Jones friulani
Grande successo per la prima mostra sulla città di Qatna. Dopo sette anni di scavi, esposti al pubblico 300 reperti. Cominciato il restauro del Palazzo reale. Fra un anno l’inaugurazione del Parco archeologico.
- Ricerca, più borse di dottorato Il ministero premia l’Ateneo udinese
Promossa l’attività dell’università friulana che si è vista assegnare 13 borse in più per un finanziamento pari a 480 mila euro.

POLICLINICO UNIVERSITARIO
- Chirurgia generale, una risposta pronta a tutte le esigenze del cittadino
Dalle operazioni oncologiche ai trapianti d’organo, dalle appendici alle ernie. In meno di vent’anni la clinica del Policlinico universitario è diventata un punto di riferimento regionale. Per un migliaio di pazienti ogni anno.

MONITOR - SEGNALIBRO
- Sistemi informativi aziendali sotto la lente Comunicare, una parola per tanti significati

MONITOR - QUI PORDENONE
- Più spazio alla ricerca