Rassegna stampa | qui.uniud | Uniud
Copertina numero 27
27
NUMERO 27
mar - apr 2008
Copertina numero 26
26
NUMERO 26
gen-feb 2008
Copertina numero 25
25
NUMERO 25
nov - dic 2007
Copertina numero 24
24
NUMERO 24
sett - ott 2007
Copertina numero 23
23
NUMERO 23
mag - giu 2007
Copertina numero 22
22
NUMERO 22
mar - apr 2007
Copertina numero 21
21
NUMERO 21
gen - feb 2007
Copertina numero 20
20
NUMERO 20
nov - dic 2006
Copertina numero 19
19
NUMERO 19
lug - ott 2006
Copertina numero 18
18
NUMERO 18
mag-giu 2006
Archivio di tutte le riviste Archivio di tutte le riviste
Ricerca nell'archivio Cerca

ufficio.stampa@amm.uniud.it
Copertina numero 12
12
La rivista in pdf (3.8 MB)
L'inserto in pdf (6.0 MB)

L'editoriale

Innovazione, usi e abusi di un termine


Di innovazione in senso astratto si parla molto, forse troppo, fino a svuotarla di qualsiasi contenuto operativo, facendola diventare luogo comune retorico. Se si vuole restituirle efficacia non bisogna solo predicarla agli altri, bisogna soprattutto essere capaci di realizzarla. Ed è qui credo che siamo chiamati tutti in prima persona a essere innovatori nei nostri rispettivi ruoli, siano essi di professore, ricercatore, assegnista, tecnico, amministrativo, a tempo indeterminato e non, studente. Tutti noi che operiamo all'università siamo chiamati a realizzare l’innovazione, in primo luogo, al suo interno, così da essere modello per l'esterno, prima ancora di proporci come istituzione strategica per la diffusione dell'innovazione sul territorio. Ma cosa significa tutto ciò? Come fare?
L‘innovazione è una dinamica continua, assai di rado rivoluzionaria, molto più spesso incrementale, che nasce dal saper trovare soluzioni ai problemi che si è capaci di riconoscere e dal saper trovare miglioramenti ai processi che si gestiscono. E i problemi si riconoscono con lo spirito critico e si risolvono con le idee, proprio come avviene quando si riconosce l'esigenza di un miglioramento e si riesce a realizzarlo.

Una vera azienda innovativa, come deve essere l’università se vuole essere competitiva e pronta a reagire ai cambiamenti esterni, non è solo quella al cui interno si sviluppano idee. È quella che oltre a sapere stimolare idee nuove, non se le lascia sfuggire, sa valorizzarle, e, cosa più importante ancora, le sa tradurre in pratica al suo interno.

Proprio questo è il punto fondamentale, l’innovazione non è un processo solo da delegare a singoli individui: i vertici, i responsabili, o ad organismi specifici quali i think tanks. Questo modo di concepirla non sarà molto efficace porterà al più a delle rivoluzioni, rare e faticose. L'innovazione è una caratteristica di sistema. Quella più efficace è dunque un processo collettivo diffuso e assolutamente multiscala e multiruolo. Le idee per risolvere i problemi, quelle che conducono a miglioramenti nascono soprattutto a coloro che operano sul campo, che sanno porsi problemi reali, che sono a contatto con i processi in atto. E qui non esistono gerarchie di problemi o di risolutori di problemi. Qualunque problema risolto è una spinta al volano del sistema. Non esistono problemi, per quanto piccoli, che non permettano se risolti bene di dare vantaggi. Per questo tutti sono chiamati da un lato ad esser proattivi, propositivi, ma anche pronti e disposti, a tutti i livelli, a cogliere l’innovazione negli altri, ad aiutarli a precisarla, a farla emergere e successivamente a tradurla in fatti.

Credo che l’Università di Udine abbia saputo crescere in questi primi ventisette anni della sua storia grazie al fatto che ha saputo gestire le idee creative che sono venute a tutti i componenti la sua eterogenea comunità.

Dobbiamo continuare così!
Furio Honsell

NUMERO 12 (mar-apr 2005)


università & territorio - imprese
- Ricomposizione fondiaria: progetto per la montagna
Una proposta di legge per una razionale utilizzazione del territorio è stata elaborata da Università di Udine, Cirmont e Coldiretti e consegnata al presidente della Regione Riccardo Illy. Obiettivo: il rilancio dell'agricoltura nelle terre alte.
- Il Centro Ricerche Fiat guarda al Friuli
L'amministratore delegato Michellone spiega l'interesse verso la regione e l'università di Udine che a breve gli conferirà la laurea honoris causa in Economia.
- Himalaya 2005: l'università di Udine sponsor scientifico della spedizione
Gli atleti saranno monitorati dai ricercatori della facoltà di Medicina. Con questa iniziativa comincia il sodalizio fra l'ateneo friualno e l'alpinista Nives Meroi.
- Start Cup Udine diventa internazionale
La competizione fra idee imprenditoriali, giunta al terzo anno, si apre ai partecipanti esteri. La nuova edizione prevede tirocinanti per le aziende e crediti formativi per gli studenti che presenteranno un business plan.

monitor - segnalibro
- I segreti del www - Altri segni, altre voci

monitor - diario
- Agenda - Maggio e giugno all'università
- Circolo dipendenti
- L'ateneo a "Vicino e Lontano"

Galassia università - Ricerca
- India, l'ateneo friulano realizza un istituto di ricerca internazionale
Il nuovo centro userà tecnologie web e beni culturali per lo scambio interculturale. E coinvolgerà 40 ricercatori. Ecco i risultati della missione a New Delhi.
- Nuovi farmaci dalle piante transgeniche
Ci sono anche Ogm che non fanno paura: sono quelli che offrono la possibilità di curare malattie rare. I ricercatori dell'ateneo friulano hanno in cantiere studi all'avanguardia. Che potrebbero far fare importanti passi avanti alla medicina.

Primo piano
- Un occhio al Friuli e uno al resto del mondo
Conta 10 facltà, 28 dipartimenti e oltre 16 mila studenti iscritti. E altri 16 mila ne ha laureati dalla sua nascita nel 1978 ad oggi. Sono i numeri dell'Ateneo friulano che ha inaugurato l'anno accademico 2004-2005.

monitor - lavori in corso
- Storia dell'arte: gli specialisti vanno a Cividale

galassia università - istruzioni per l'uso
- Gli studenti diventano tutor: nasce un ponte tra ragazzi e accademia
Innovativa opportunità per 61 iscritti ai corsi di laurea specialistica, dottorandi e specializzandi della Scuola per insegnanti dell'ateneo friulano. Assegni fino a 4 mila euro annui.

policlinico universitario
- Ansia e depressione: ne soffrono 20 su 100. Intervista al direttore di Psichiatria
I disturbi della personalità e i comportamenti alimentari alterati sono in aumento, ma si possono curare. Non soltanto con i farmaci. Alla clinica del Policlinico universitario spiegano come.

università & territorio - campus internazionale
- La ricerca? Ha uno spazio europeo
Sono 11 i progetti del Sesto Programma Quadro approvati a cui partecipa l'università di UDine. Con ricerche a tutto campo. E partner internazionali.

università & territorio - scuola
- Storia, l'insegnamento che va oltre il manuale
Bilancio positivo per il laboratorio nato due anni fa per l'aggiornamento dei docenti delle scuole superiori. In programma un sito internet e pubblicazioni specifiche.

galassia università - didattica
- Udine in controtendenza: cresce l'occupazione dei laureati
Secondo l'ultima indagine Almalaurea, l'ateneo friulano è al 3° posto in Italia per occupazione dei suoi neo-dottori. Ad un anno dalla laurea la percentuale di chi trova lavoro passa dal 70,4 al 72,5%, mentre la media italiana scende dal 61,1 al 55%.
- Economia, i suoi primi vent'anni
La storia di una facoltà cresciuta fino a raggiungere i primi posti in Italia. Per qualità della didattica e della ricerca. E che ora si apre a nuove sfide. Per stare al passo con i tempi e sfornare laureati competitivi nel mercato del lavoro.

monitor - qui gorizia
- Gettate le basi per il campus

monitor - qui pordenone
- Uso dei cellulari in Cina: prima ricerca

monitor - idee giovani
- Sism, futuri medici non solo studenti